thesia_logo2013-02.jpg

boscari

Il progetto nasce con l'acquisto di un casale abbandonato situato sui colli Euganei. Qualsiasi tipo di demolizione e ricostruzione fu proibito a causa di percorsi panoramici e obbligazioni urbanistiche. Si è deciso di conseguenza di eseguire un miglioramento strutturale delle fondamenta e delle pareti perimetrali ed un miglioramento della stabilità della copertura; le aperture esistenti sono state mantentute mentre gli interni sono stati drammaticamente modificati attraverso un fine lavoro su lastre, pareti interne, e MEP. Il piano terra è stato progettato seguendo la filosofia "Roum-plan" di W. Gropius, presentando al primo piano l'ingresso, il soggiorno e uno studio, mentre la zona notte è stata posta alcuni passi sopra. Il collegamento con il soppalco è garantito da una scala metallica che presenta doppie "L" passi forma di lunghezza variabile, questa particolare caratteristica produce una variazione suono. Un piccolo ponte interno collega il soppalco con la zona notte padronale.